Nascentdesign - Italian Brand AgencyNascentdesign - Italian Brand Agency
5 min reading
The Brand Dispatch

Aprile 2022

   LEGO DÀ UNA nuova forma ALLA CREATIVITÀ

Il marchio che da quasi un secolo ispira milioni di bambini permettendo loro di costruire mondi con i mattoncini, ora li aiuta a diventare creatori di nuovi contenuti digitali. Ole Kirk Kristiansen, un mastro falegname, aprì la sua attività in Danimarca nel 1932, specializzandosi nella costruzione di sgabelli, assi da stiro, scale e giocattoli in legno. Nel 1946 fu creato il primo mattoncino di legno decorato con figure e lettere, che diede il via a una serie di sviluppi del prodotto, tra cui una versione sperimentale di mattoncini di plastica a incastro.


Il resto della storia lo conosciamo. Con un dipartimento di risorse umane e psicologi dedicati alla creatività come risorsa per l'infanzia, la vera matrice del marchio è sempre stata l'educazione alla creatività dei bambini. Ma cosa ha da dire l'ambasciatore della creatività ai bambini in un'epoca in cui le idee non si costruiscono più con i mattoncini ma con i contenuti?


Ispirato da LEGO® VIDIYO™, una nuova linea di prodotti che unisce costruzioni, musica e realtà aumentata, nasce Kids Creative Studio. È il primo studio creativo al mondo guidato da bambini, con l'obiettivo di liberare la creatività ludica.


Con la guida di professionisti creativi di spicco del LEGO Group e di Universal Music Group, Kids Creative Studio scoprirà e valorizzerà i migliori talenti creativi dei bambini con la straordinaria opportunità di creare contenuti ufficiali LEGO, insieme a video musicali, che metteranno in mostra le loro capacità per il mondo intero.

   PRENDERE POSIZIONE È UNA NOSTRA responsabilità

Come possiamo aiutare l'Ucraina? È una domanda che tutto il mondo si pone a partire dall'invasione della Russia. Tuttavia, questa potrebbe essere la prima volta che i marchi hanno dimostrato una partecipazione così attiva, massiccia e tempestiva. Quasi tutti sono in prima linea, ma ognuno a modo suo.


C'è chi ha preso una posizione forte, come Balenciaga, che è stato il primo marchio in ordine di tempo a mostrare la propria solidarietà ripulendo immediatamente il feed di Instagram con un'operazione ad alta visibilità. C'è chi ha scelto un approccio più pragmatico e diretto, come il Gruppo Giorgio Armani, che ha contribuito con una donazione di 500.000 euro all'emergenza. Ma c'è anche chi è riuscito a essere un vero e proprio veicolo di solidarietà per i cittadini di tutto il mondo.


Degna di nota è l'iniziativa di Airbnb, che ha lanciato la possibilità di assistere l'Ucraina attraverso il proprio servizio di hosting. Un'operazione semplice ma rivoluzionaria. Il marchio ha dichiarato che avrebbe annullato i costi di commissione per innescare un movimento spontaneo di solidarietà in cui migliaia di persone da tutto il mondo hanno iniziato a prenotare case, appartamenti e stanze in Ucraina senza l'intenzione di andarci, ma con l'unico scopo di inviare denaro agli host ucraini.


Molte storie sono state condivise sui social media da persone che hanno affittato alloggi su Airbnb in Ucraina. Un'iniziativa che, oltre a fornire un importante aiuto economico, è servita anche ad accorciare le distanze e a creare nuove occasioni di contatto e dialogo.

   IL NUOVO LUSSO È senza proprietario

Noleggiare piuttosto che possedere è diventato un modo più pratico, ma anche più cool, di accedere ai prodotti senza doverli possedere per sempre. I consumatori desiderano sempre di più essere liberi dalle seccature e dai vincoli della proprietà. Questa è la nuova mentalità dei beni di consumo che si sta radicando sempre di più nel consumatore, passando da beni importanti come la casa e l'automobile a beni più effimeri come i vestiti e la moda.


Alcuni brand si sono già attivati, come "Outerwear on Demand" di Gore-Tex. Nel febbraio 2022 il marchio sportivo ha annunciato un nuovo programma di noleggio di capi d'abbigliamento che consente l'accesso all'abbigliamento per gli sport sulla neve del marchio tramite il noleggio. Il noleggio sarà disponibile in 15 diversi resort e punti vendita in tutto il Nord America, con altre località previste nelle prossime stagioni.


Tuttavia, non è necessario essere sportivi per provare l'esperienza del noleggio. Anche il mondo della moda è pronto. Burberry, ad esempio, ha svelato i piani per il lancio del noleggio e della rivendita attraverso una nuova partnership con My Wardrobe, la principale piattaforma di noleggio di moda del Regno Unito. Il noleggio comprende nuove collezioni di trench e borse. Qual è l'obiettivo del marchio? Spingere la moda circolare e dare sostegno al noleggio di moda di lusso, non limitato a collaborazioni una tantum, ma come adesione a un nuovo modo di consumo che offre la possibilità di provare più prodotti, libertà dalla manutenzione, costi iniziali più bassi.

   La guarigione URBANA È UN GRANDE AFFARE

I governi stanno abbracciando il verde in quanto le prove scientifiche lo collegano a una migliore salute fisica e mentale, a interazioni sociali positive, a una maggiore soddisfazione della vita e ad altri benefici. Gli Champs-Élysées di Parigi stanno vivendo una rivoluzione verde; Melbourne punta a una copertura del 40% entro il 2040 e l'iniziativa dei parchi naturali urbani del Costa Rica mira a proteggere gli spazi verdi.


In questa situazione, tornare al verde è un investimento estremamente saggio ma anche costoso. Alla fine, chi se non le banche può fornire un sostegno finanziario concreto e a lungo termine per questa operazione?


Dopo aver progettato una "serra bancaria" verde per i suoi clienti più ricchi della città-stato a Singapore, Citibank ha ampliato i suoi sforzi biofili nella sua sede londinese di Canary Wharf. L'iniziativa, annunciata nel febbraio 2022, intende aiutare la banca a rispettare il suo impegno a impatto zero e a convincere le persone a non abbandonare le aree urbane. Il progetto, che comprende un giardino d'inverno e zone di benessere con baccelli sanitari, mira a promuovere una vita verde e sana. Citibank, abbracciando il lavoro ibrido, ha trasformato i gruppi di lavoro dell'ufficio in villaggi e ha progettato lo spazio per accogliere sia il lavoro privato che quello collaborativo.

Marzo 2022
Articolo Precedente
Marzo 2022
Marzo 2022
light